NEWS

Il Presidente Giuseppe Bosco analizza la grande avventura Mondiale

Un Mundialito per Club stupendo, che ha portato in alto, grazie alla Domusbet Catania Bs, il nome di Catania. Una maglia, un simbolo e giocatori che hanno dato tutto e stupito tutti sfiorando un’impresa straordinaria, quella di salire sul tetto del mondo del beach soccer.  Fiero del suo straordinario spartito chiamato squadra il presidente Giuseppe Bosco che rientrato a Catania con il gruppo etneo ha voluto sintetizzare cosi il Mundialito de Clubes di Mosca 2019

“E’ stata una fantastica avventura – afferma il presidente Bosco – in una metropoli immensa come Mosca sapiente del rispetto di ogni tipo di regola, cortese ed organizzata e sicura come non mai, con strutture moderne ed innovative come il MegaSport teatro del grande mondiale. Poi c’è il lato sportivo e dispiace non aver vinto, ma ci siamo andati molto vicino. E’ stata la ventesima finale della nostra storia e nonostante la sconfitta ripartiamo, senza piangerci addosso, per limitare gli errori e vincere domani. Abbiamo fatto innamorare i catanesi con le nostre gesta ed abbiamo impressionato per gioco, coesione, impegno e appartenenza verso questi colori”

In primis mi preme ringraziare – continua Bosco – le istituzioni cittadine e l’affetto mostrato dal Sindaco Salvo Pogliese, dall’Assessore Sergio Parisi e dell’amministrazione comunale di Catania. Il dipartimento di Beach soccer e la Lega Nazionale Dilettanti perché i complimenti del presidente Sibilia fanno enormemente piacere e ti danno uno stimolo in più per continuare a credere nel progetto chiamato Beach Soccer. Grazie a loro e all’Italia di beach soccer campione d’Europa e alla sontuosa posizione nel Racking azzurro di essere una delle prescelte per il Mundialito. Accanto a loro, va un grazie anche al direttore Pietro Lo Monaco e alla società Calcio Catania che hanno permesso alla nostra società di vestire i colori ufficiali e logo del club calcistico “conditio sine qua non” affinchè la BSWW-FIFA desserò apertura alla nostra partecipazione.

“Abbiamo giocato delle grandi partite, anche quelle in maniera beffarda perse all’ultimo secondo, ma abbiamo sempre creduto nel raggiungimento di un grande risultato. Se parliamo proprio del campo il ringraziamento più grande va in primis a chi è sempre al mio fianco come il patron Domusbet Francesco Di Paola, allo staff dirigenziale capitano dal Direttore generale Vincenzo Lo Monaco e dal Direttore organizzativo Giuseppe Bellantoni, allo staff tecnico condotto in maniera minuziosa e sapiente da coach Fabricio Santos e tutti i giocatori  per il grande attaccamento mostrato verso i colori rossazzurri. Sentimento mostrato in campo trasmesso dalla nostra società e dal nostro modo di pensare lo sport e il nostro senso di appartenenza verso la nostra città”

“Adesso pensiamo al presente e a tutti gli appassionati e sportivi catanesi confermo il nostro massimo impegno per l’imminente stagione con la voglia e la fame di continuare a portare trofei nella nostra Catania. Questo guardando anche al grande spirito del beach soccer, uno sport che attira purezza e spettacolo e che con la grande progettualità della nostra società insieme alla sinergia creata con l’amministrazione comunale e la Regione Siciliana siamo pronti per ospitare grandi appuntamenti nazionali legati al club e internazionali che possano riguardare la nazionale italiana” ty52 \l

Leave a Reply