NEWS

LA DOMUSBET CATANIA BS FA TREDICI. VITTORIA SONANTE CONTRO ATLETICO LICATA E PRIMI TRE PUNTI.

Una grande partenza firmata da motivazioni e voglia. La Domusbet Catania Beach soccer incanta la platea di Castellamare del Golfo con spettacolo allo stato puro nella vittoria per 13-0 contro l’Atletico Licata. Gara senza storia vissuta a ritmo altissimo dalla squadra etnea con mister Panizza iper soddisfatto per l’impatto e l’approccio alla partita dei ragazzi etnei.

Divario tecnico evidente ma tanta applicazione da parte della squadra rossazzurra che da subito ha pressato l’avversario senza dare ossigeno. Quattro i legni nei primi cinque minuti di gara senza contare i numerosi interventi del portiere del Licata. Poi al minuto otto ecco il via al festival del gol con Bruno Xavier che incrociava di testa sul secondo palo. Panizza dava cambi veloci e massimo sforzo con testimone passato ogni tre o quattro minuti. Palmacci, Ott, Zurlo e Corosiniti sfioravano il raddoppio che però arrivava prontamente grazie alla botta secca di sinistro di De Masi, eurogol e felicità da parte del ragazzo catanzarese al suo primo centro in rossazzurro.

Nella ripresa veniva chiusa la gara dai rossazzurri: in un minuto la band di Panizza partiva subito forte mettendo a segno un double che chiudeva i giochi. Il tre a zero era un capolavoro con palla tutta in verticale toccata con tacco a seguire da Xavier per Fred che di prima pescava Palmacci che centrava il tris. Quarta rete di Fred che piazzava dentro un libero centrale da distanza ravvicinata festeggiando in maniera perfetta la sua centesima presenza con la maglia del Catania Bs. La seconda parte di gara regalava ancora gol e spettacolo in salsa rossazzurra. La Domusbet Catania andava a nozze grazie alla quinta rete di Agatino Chiavaro, tornato al gol dopo la sua ultima apparizione in maglia Catania nel 2005, e sesta rete poi siglata da Emmanuele Zurlo. In chiusura di secondo parziale Palmacci strappava applausi con un libero defilato che si infilava sotto l’incrocio e 8-0 che portava la firma ancora di Fred sforbiciata da urlo a centro area. Nel mezzo delle due reti portieri sugli scudi con Ott che si faceva parare un penalty e Paterniti il para rigori che toglieva anche la singola gioia al Licata parando il suo sesto rigore consecutivo in due stagioni.

Nel terzo tempo la Domusbet Catania caccia al gol da parte di Stankovic e Ott che prontamente mettevano il timbro svizzero nei primi tre minuti, il primo con il suo repertorio migliore la rovesciata ed Ott scartando il portiere e depositando in gol. Nel finale cannibale Zurlo piazzava secondo e terzo sigillo di serata e De Masi con una bordata pazzesca faceva tredici.

Finiva con gli applausi del pubblico presente per una vittoria “vulcanica” che da subito un segno della forza della Domusbet Catania Bs anche in gare sicuramente non complicata dal punto di vista tecnico ma affrontate oggi con una veemenza incipit della grande squadra.