NEWS

MATATO ANCHE IL CANALICCHIO. LA DOMUSBET CATANIA CONQUISTA IL PRIMO POSTO E LA VITTORIA NEL DERBY.

Come sempre, il derby diventa una partita iper complicata e soprattutto variabile in quello che il pronostico può dire. Per fortuna però l’incretezza è durata solo due minuti per poi far valere quella superiorità a tinte rossazzurre. Gara dura e complicata soprattutto nel primo tempo tra Domusbet Catania e Canalicchio, con una partenza forte e inaspettata da parte del canalicchio ed una Domusbet Catania quasi sorniona in attesa.

I primi due minuti non sono sicuramente per i deboli di cuore, il tutto esaltato dal grande caldo e dalle tribune di una gremita tribuna dell’Arena Santafè a Catanzaro Lido. Subito Domusbet con la rovesciata perfetta di Zurlo, ma pareggio immediato di Duarte per l’1-1. Poi appena venti secondi dopo ancora Duarte con una rasoiata perfetta e inzuccata di Calmon tutto solo in area per il clamoroso 1-3. Due sberle che però svegliavano la formazione di un Panizza incavolato in panchina. Gli etnei cominciavano a questo punto a macinare gioco e ancora Zurlo trovava rovesciata con tocco imprendibile per il portiere del Canalicchio, 2-3. Primo tempo che si chiedeva cosi ma con una Domusbet Catania che veniva fuori piano e alla lunga.

All’inizio del secondo tempo lo stacco, la superiorità, il gioco e l’applicazione rispetto ad un Canalicchio che perdeva fiato: Zurlo pareggiava ad inizio ripresa per la tripletta personale che raggiungeva in testa alla classifica cannonieri Palmacci a 13 reti. Poi i cambi con il duo svizzero Ott e Stankovic che mettevano in difficoltà insieme alla gamba di Palazzolo il Canalicchio. Ott trovava il primo vantaggio etneo mentre Stankovic completava il tutto con la quinta rete.

Parziale di tre a zero e terzo tempo giocato da grande squadra dalla Domusbet Catania nonostante l’incomprensione Palmacci-Spada che dava il la alla rete di Urso. Rete per fortuna subito corretta dalla bordata di Corosiniti e dall’uno due poi chirurgico nel finale del capitano Fred prima, botta a rimorchio spaventosa e dal destro di Alfio Chiavaro con Stankovic versione assist-man.

Finiva cosi Domusbet Catania 8, Canalicchio 4 con il settimo successo etneo, 21 punti in saccoccia e primo posto matematico con una gara ancora da giocare. Numeri amplificati dal numero di gol 71 reti in sette gare con Zurlo e Palmacci a quota 13 segnature. Domani atto finale con una gara mai banale, la classica del beachsoccer contro Terracina, poi sarà final eight per inseguire il sogno scudetto.