NEWS

Napoli e Caffé Lo Re Catania danno spettacolo. Terracina batte Viareggio e sale al 2° posto

Grandi emozioni alla Beach Arena di San Benedetto del Tronto: gol a grappoli, acrobazie e divertimento, questo il filo conduttore della settima giornata della Poule Scudetto della Serie AON.

B-Point Napoli-Caffè Lo Re Catania, spettacolo allo stato puro, non ci sono parole adeguate per descrivere una partita emozionante, piena di colpi di scena, giocate sopraffine e rovesciate d’alto livello. In questo caso si scrive Serie AON ma si legge Euro Winners Cup la Champions del beach soccer. I tanti nazionali in campo hanno dato vita a un match tra i più belli visti in questa stagione. Nessuna giocata banale, ogni rete un lampo sul rettangolo di sabbia. Ha vinto ancora una volta Catania, per 8-7 all’extra time, all’ultimo respiro. Un episodio ha deciso la gara, entrambe le squadre meritavano di vincere. Dopo un primo tempo di studio la sfida è esplosa, 3-2 per gli etnei nella ripresa, 5-4 per i partenopei nel terzo tempo. Ramacciotti all’extra time ha deciso il match. L’airone di Torre del Lago ha giocato su livelli altissimi, tripletta per lui nell’ultimo decisivo scorcio di gara. Gori è tornato a sfoggiare le sue biciclette belle e efficaci (doppietta). Antonio al suo primo campionato ha dimostrato di esserci anche nelle gare che contano (due gol). Bokinha ha lanciato una saetta delle sue. E il Napoli? Ha giocato una gara immensa, ha toccato con mano la vittoria, ha condotto la sfida per larghi tratti della gara ma è stata punita da un episodio. Josep Jr ha dimostrato ancora una volta di essere il miglior prospetto della nazionale italiana (due centri), Jordan ha marchiato a fuoco la contesa nei momenti decisivi (due timbri), Benjamin ha fatto impazzire gli avversari (due timbri). Palmacci con il cuore e il talento aveva rimesso in carreggiata Napoli.

I padroni di casa dell’Happy Car Sambenedettese colgono il secondo successo consecutivo risalendo al terzo posto in classifica, una dimensione a cui la Samb è abituata. Il Lamezia ha sfoderato la solita prestazione generosa ma si è dovuta arrendere per 10-1. Otto marcatori diversi, a segno anche il portiere Del Mestre e l’under 20 De Baptistis. Doppietta dell’idolo di casa Addarii e di Pedro Moran, bomber della Samb con otto centri.

Nell’altro big match della giornata il Terracina riesce ad avere la meglio per 3-2 sul Farmaè Viareggio conquistando il momentaneo secondo posto in classifica. Decisiva la partenza sprint dei pontini che si sono portati subito sul 2-0 grazie alle reti dei soliti Duarte e Giordani. Maciel a fine secondo tempo ha scavato un solco profondo tra i suoi e il Viareggio che ha reagito troppo tardi con Valenti e Stankovic. Duarte e Maciel si confermano bomber del Terracina con sette reti ciascuno in sei partite. Anche dopo il ko, una buona notizia per il Viareggio, dopo più di due anni è tornato a sfoggiare le sue rovesciate acrobatiche “Jackie” Valenti.

Il Pisa ha centrato la terza vittoria stagionale con un ottimo Canalicchio che ha lottato fino alla fine ma si è dovuto arrendere per 7-4. Il Pisa ha fatto la differenza nel primo e terzo tempo ma non ha mai potuto gestire la gara con tranquillità perché il carattere dei siciliani ha tenuto viva la partita. Altri due gol in questa tappa per il brasiliano Datinha e per il giocatore della D Ortolini (entrambi a quota 4). Primi centri in Campionato per Montecalvo e Vaglini. A tenere alto l’onore del Canalicchio i soliti “guerrieri della sabbia” Ardizzone, (doppietta) Garofalo e Missale.

Leave a Reply